Birmania: ribelli assaltano scuola e uccidono 15 militari Nell’istituto si formano ingegneri dell’esercito nel nord del Paese.

in Esteri

Paura in Birmania, dove un un gruppo di ribelli è tornato in azione assaltando un collegio militare nel nord del Paese e preso di mira altri obiettivi governativi (tra cui un ponte e un posto di blocco contro il narcotraffico), uccidendo almeno 15 militari, la maggior parte dei quali faceva parte delle forze di sicurezza. La notizia è stata da portavoce militare ed è rimbalzata anche sui media italiani.

L’attacco è stato rivendicato dalla cosiddetta Alleanza del Nord dello Stato di Shan. Il collegio militare colpito, l’Accademia dei servizi tecnologici di difesa nella città di Pyin Oo Lwin, è ad ovest.

Molti gruppi etnici in Birmania rivendicano ancora l’autonomia e non sono disposti al negoziato, come chiede invece la premio Nobel per la Pace Aung San Suun Kiy.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina