Rovigo, anziani maltrattati in casa di riposo: arrestati 9 operatori socio sanitari Denunce arrivate dai colleghi.

in Cronaca/Le Brevi

Shock in una casa di riposo di Rovigo, dove la polizia ha eseguito 9 provvedimenti di custodia cautelare nei confronti di altrettanti operatori socio sanitari che si sarebbero resi responsabili di maltrattamenti reiterati e in concorso verso anziani ospiti della struttura per di più non autosufficienti. Il gip ha inoltre revocato a tutti gli operatori il diritto di lavorare come dipendenti in strutture sanitarie, socio sanitarie e socioassistenziali. Lo ha annunciato l’ANSA oggi, giovedì 15 agosto.

Gli inquirenti, che hanno ricevuto le denunce di alcuni colleghi dei soggetti arrestati, hanno svelato un sistema quotidiano basato su percosse, offese, minacce, comportamenti denigratori, emerso anche grazie ad intercettazioni ambientali. Questa mattina nella Questura di Rovigo si è tenuta una conferenza stampa per svelare ulteriori dettagli. Questo naturalmente non è purtroppo l’unico caso registrato in Italia negli ultimi anni.


Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina