Terrorismo: arrestato a Ventimiglia tunisino legato all’Isis

in Cronaca/Le Brevi

Un tunisino di 26 anni con un già ampio spettro di reati a suo carico nonostante la giovane età, e tutti commessi in territorio italiano, si è convertito all’Islam più oltranzista, quello dell’Isis, mentre era in carcere. Una volta tornato libero ha meditato di trasferirsi in Francia ma l’ha fermato per controlli e arrestato a Ventimiglia la polizia. Altri due casi recenti si sono conclusi con l’espulsione dei soggetti considerati pericolosi. In tutte le circostanze il processo di radicalizzazione è avvenuto all’interno dei penitenziari dove, nelle comunità di detenuti di religione musulmana, spesso vi sono veri e propri fanatici che si trasformano in una sorta di «reclutatori» per i gruppi terroristici.

 

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina