G8 di Genova: arrestato in Francia l’ultimo latitante Si tratta di Vincenzo Vecchi, oggi 46enne, anarco-autonomista milanese promotore dei disordini.

in Esteri/Italia/Le Brevi

I media italiani hanno informato oggi, lunedì 12 agosto, che è stato arrestato in Francia dalla polizia di Milano in collaborazione con quella francese l’ultimo latitante del G8 di Genova: si tratta di Vincenzo Vecchi, oggi 46enne, anarco-autonomista milanese promotore dei disordini verificatisi tra il 20 e il 21 luglio 2001. L’uomo era fuggito nel luglio 2012, dopo la condanna definitiva a 11 anni e 6 mesi la cui esecuzione era stata disposta dalla Procura generale della Corte d’appello di Genova.

Secondo gli inquirenti, Vecchi aveva “spinto gli altri ad agire” contro banche, auto e un supermercato del capoluogo ligure, e personalmente aveva lanciato “bottiglie, sassi e molotov”. E’ stato bloccato l’8 agosto scorso nel comune bretone di Saint Gravé dans le Morbhian, nell’omonimo dipartimento. Qui Vecchi svolgeva la professione di imbianchino sotto lo pseudonimo di Vincent Papale.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina