Veneto: violenza su minori al corso sul Corano

in Cronaca/Le Brevi

Minacce, schiaffi, bastonate sulla schiena, colpi con bastoni a punta triangolare e intimidazioni di tutti i tipi sarebbero i terribili atti compiuti dall’insegnante di religione durante i suoi tentativi di far memorizzare alcuni concetti religiosi ai giovani studenti.

Pieve di Soligo, cittadina trevigiana il cui impegno a favore dell’integrazione e della valorizzazione delle diverse culture è riconosciuto a livello internazionale, si è svegliata oggi, giovedì 11 luglio 2019, con una notizia che nessuno vorrebbe mai ascoltare.

Un’indagine molto delicata, infatti, ha portato all’allontanamento dalla provincia di Treviso del 36enne bengalese F.O., sedicente imam del centro culturale islamico di via Gaetano Schiratti a Pieve di Soligo. L’uomo, secondo le prime informazioni trapelate, durante alcune lezioni sul Corano, avrebbe utilizzato dei metodi violenti per trasmettere l’insegnamento della religione islamica ad alcuni bambini di una fascia d’età che va dai 5 ai 10 anni.

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE CLICCA QUI

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina