Strage di Bologna: oggi, venerdì 2 agosto, il 39° anniversario Giornata di documentari in TV per commemorare le vittime.

in Attualita'/Cronaca/Cultura

Oggi venerdì 2 agosto, ricorre il 39° anniversario della Strage di Bologna. Erano le 10.25 del mattino di quello stesso giorno del 1980, quando una bomba esplose alla stazione del capoluogo emiliano, causando 85 morti e oltre 200 feriti, alcuni dei quali con conseguenze permanenti. I media italiani ricordano che il tragico evento rappresenta l’attentato terroristico più grave dalla fine della Seconda Guerra Mondiale in Italia, ed è stato anche uno degli ultimi compiuti ne cosiddetti “Anni di piombo”. Si terranno come di consueto cerimonie ufficiali ed istituzionali, e anche la TV ha deciso di ricordare questo giorno con una programmazione speciale.
L’ufficio stampa della RAI ha fatto sapere che questa mattina, alle 71.10, è stato dedicato da RAI 1 uno spazio ad “Unomattina Estate” e nel pomeriggio lo stesso avverrà, alle 16.50, a “La Vita in Diretta Estate”. Su Rai3, alle 8, commemorazione anche su “Agorà”, e alle 15.10, per “La Grande Storia – Anniversari”, andrà in onda il documentario “Bologna, 2 agosto 1980. La strage” di Vanessa Roghi. Si baserà sugli archivi televisivi e radiofonici riferiti a quel giorno, documenti che inizialmente parlavano di incidente, fino alla scoperta che si trattava in realtà di un attentato. Saranno ascoltate diverse testimonianze, tra cui quella di Anna Pizzirani, madre di una bambina ferita nell’esplosione e, oggi, vice presidente dell’Associazione familiari vittime della strage, che ancora adesso si trova a dover chiedere verità e giustizia circa i mandanti del sanguinoso episodio.
Inoltre, per fare ancora qualche esempio di programmazione per commemorare la strage di Bologna, il TgR Emilia Romagna coprirà le celebrazioni ufficiali e trasmetterà lo speciale “Mani che soccorrono”, dedicato ai soccorritori delle vittime. Nel corso della giornata parleranno del devastante attentato anche RAINews24, RAI Storia e RAI Cultura.

Alessandra Boga


info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Attualita'

Vai a Inizio pagina