Dopo la vittoria di Boris Johnson, Tory primo partito britannico

in Esteri/Le Brevi

Stando ai sondaggi di quest’ultimo week-end, la vittoria di Boris Johnson, neo-premier britannico, ha dato almeno per ora una nuova linfa al suo partito, quello dei Tories, conservatori. Lo riferiscono anche alcuni media italiani, nella prospettiva che avvengano eventuali elezioni anticipate oltremanica.

Secondo l’Istituto Opinum, attualmente il partito di governo è tornato al 30% delle preferenze. Più del Labour Party di Jeremy Corbyrn, che ha recuperato un punto ed ora è al 28% (praticamente comunque si tratta di un testa a testa tra i due partiti).

I LibDem filo-Ue di Jo Swinson invece si attestano attorno al 15-16%; altro testa a testa ma con gli euroscettici del Brexit Party di Nigel Farage, tra i favoriti prima che Johnson avesse la meglio. Il meno autorevole Istituto Deltapol indica a sua volta i Tories al 30% e il Labour Party al 25.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina