USA: Jeffrey Epstein trovato in cella ferito e semi-incosciente Il miliardario americano, 66 anni, è accusato di traffico sessuale su minori.

in Esteri

Il miliardario USA Jeffrey Epstein, 66 anni, arrestato il 6 luglio scorso con l’accusa di traffico sessuale su minori, è stato trovato con delle ferite al collo e semi-incosciente sul pavimento della sua cella al Metropolitan Correctional Center di New York, dove è detenuto in attesa di giudizio. Lo scrive il sito della BBC e la notizia è stata riportata anche dai media italiani.
Davanti ai giudici, Epstein (chiacchierato anche perché si è detto che poteva vantare amicizie potentissime come quelle dell’attuale presidente americano Donald Trump, di quello precedente, Barack Obama, e dei Clinton), si è dichiarato non colpevole, ma non gli è stata concessa la libertà su cauzione. I suoi legali hanno presentato ricorso. Il finanziere rischia fino a 45 anni di carcere, se condannato.
Non si conoscono ancora le cause del ferimento di Epstein: potrebbe essersi anche trattato di un tentato suicidio. Non è stato diramato alcun bollettino medico sulle sue condizioni.
Il miliardario avrebbe pagato ragazze minorenni per ricevere favori sessuali nelle sue case a Manhattan e in Florida tra il 2002 e il 2005. Perciò è stato arrestato all’inizio di questo mese, dopo l’atterraggio con il suo jet privato nell’aeroporto del New Jersey. Nel 2008 aveva siglato un accordo segreto dopo essersi dichiarato colpevole di abusi su una minore.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina