Hong Kong, Cina pronta a schierare l’esercito

in Esteri/Le Brevi

Nella giornata di ieri, mercoledì 24 luglio, in una conferenza stampa tenutasi a Pechino su Hong Kong, il portavoce del ministero della Difesa cinese Wu Qian ha affermato che il suo Paese potrebbe dispiegare l’esercito per mantenere “l’ordine pubblico” nell’ex colonia britannica, se le autorità cittadine dovessero richiederglielo, per placare le proteste che si protraggono ormai da settimane contro il progetto di legge sulle estradizioni in Cina.

La richiesta sarebbe secondo quanto stabilito dall’articolo 14 della norma sulla guarnigione di Hong Kong, ovvero che l’amministrazione della città-Stato possa chiedere “quando necessario”, al governo centrale di Pechino l’assistenza della guarnigione “nel mantenimento dell’ordine pubblico e nel soccorso in caso di calamità”. Questa è la prima volta che la Cina ipotizza una discesa in campo dell’Esercito popolare di liberazione (Pla) per fermare le proteste a Hong Kong. La notizia è trapelata anche dai media italiani.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina