DA BIBBIANO A ROMA: GIUSTIZIA ANCHE PER SYRIA ABDELMEGUID

in Editoriale

di Souad Sbai

Gli Angeli di Bibbiano cominciano a riabbracciare i veri genitori, quattro su sei per il momento. Il Tribunale dei Minori di Bologna, in collaborazione con la Procura di Reggio Emilia, ha infatti individuato “anomalie” e “illeciti” nelle carte su cui si erano basate le richieste di “affidamento facile”, perorate da quelli che senza giri di parole si possono definire “servizi sociali deviati”. Deviati da cosa?

 

Come movente, si punta il dito sull’immancabile business della spartizione di fondi pubblici, per i quali risultano indagati anche primi cittadini in quota Pd, dirigenti e funzionari. Ma fare della corruzione il motore unico o prevalente di questa vicenda, riduce la rilevanza della deviazione ideologica e morale che ha spinto i Demoni, i presunti esperti della psiche coinvolti nello scandalo, a manipolare bambini e circostanze, col fine ultimo di falsificare i referti e strapparli alle proprie famiglie.

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE CLICCA QUI

 

Ultime da Editoriale

Vai a Inizio pagina