Cina: morto l’ex primo ministro Li Peng, noto come “il macellaio di Pechino”

in Esteri/Le Brevi

E’ morto ieri, martedì 23 luglio, a 92 anni, l’ex primo ministro cinese Li Peng. Era noto come il “macellaio di Pechino” per aver imposto la legge marziale nel periodo delle storiche proteste studentesche di Piazza Tienanmen nel 1989. La notizia della scomparsa è stata riferita dai media cinesi di Stato ed è rimbalzata anche su quelli italiani. L’agenzia ufficiale Xinhua ha precisato che l’ex premier è morto di malattia, ma non è stato detto quale.

Dopo essere stato per 20 anni ai vertici della Repubblica Popolare cinese, Li Peng si era ritirato nel 2002. Nonostante il suo ruolo nella repressione a Piazza Tienanmen, ha contribuito a far uscire la Cina dall’isolamento internazionale che ne è seguito.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

 

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina