Marocco, Prix Versailles 2019 alla stazione di Kenitra: un progetto (anche) italiano Si trova a nord della capitale Rabat e tra coloro che l'hanno progettata, di sono un italiano e un italo-svedese.

in africa news/Cultura/Esteri/Le Brevi/NEWS INTERNAZIONALI/Speciale Marocco

Successo (anche) italiano in Marocco: la stazione ferroviaria di Kenitra, a nord di Rabat, progettata dagli architetti Silvio d’Ascia, Erik Giudice (italo-svedese) ed Omar Kobbitè (archistar marocchina), ha vinto il Prix Versailles 2019 (categoria “Esterni”), premio per opere architettoniche belle e funzionali. La stazione è stata aperta a novembre del 2018 e collega, nell’ottica dell’alta velocità, la capitale del Marocco con Casablanca e Tangeri. La notizia è annunciata da ANSAmed.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da africa news

Vai a Inizio pagina