Meteo: è Imminente un’Ondata di Calore, vi diciamo se sarà l’Ultima di questa Folle Estate

in Ambiente


Già a partire da Domenica 21 Luglio, ma soprattutto nel corso della Prossima Settimana e a proseguire fino a Fine Luglio-Primi di Agosto, assisteremo all’espansione di una bolla calda africana, che non è altro che un cuneo, un promontorio di Alta Pressione, massima espressione di quell’anticiclone africano in cui si intrecciano sentimenti di Odio e Amore, aggrovigliati tra Speranze e Sogni di una Estate 2019 che in più di una occasione si è già rivelata a tratti strana, se non proprio folle.

L’aria calda dall’entroterra algerino, tunisino e marocchino si metterà in marcia verso la Penisola Iberica e dunque l’Europa passando per il Mediterraneo e punterà su su verso Francia e tutto il continente: inizialmente secchi di origine desertica, i venti si arricchiranno, e non poco, di umidità lungo il loro lungo tragitto scorrendo sopra il mar Mediterraneo, e giungeranno infine in Italia “regalando”, si far per dire, importanti dosi di afa alle nostre città.


 

Non ci sarà da sorprenderci se Martedì 23, Mercoledì 24, Giovedì 25 città come Bologna e Firenze supereranno i 35,36,37°C, solo per fare alcuni esempi, ma praticamente tutte le regioni da Nord e Sud vedranno valori oltre i 30°C lungo le coste, e i 34 nell’entroterra, con punte pure di 40 in alcune zone interne della Sardegna, Campidano, della Sicilia e del Foggiano in Puglia; e addirittura la nostra mite Liguria boccheggerà accarezzando qua e là i 30°C afosi. Si starà male sia a Milano, ovviamente, che a Roma, ormai sempre più orfana del dolce ponentino, e tutto sommato anche in montagna con oltre 25 gradi a 1500metri di giorno si potrà dire che fa caldo.

 

Ma sarà l’ULTIMA ondata di caldo dell’Estate 2019?

 

Nella climatologia dell’Italia e del Mediterraneo, ovvero analizzando le serie climatiche storiche degli ultimi 30,40 e 50 anni si evince chiaramente che l’ultima parte di Luglio, soprattutto l’ultima decade, in compagnia dei primi giorni di Agosto, risulta statisticamente la fase più calda della stagione e pertanto anche quest’anno sembra proprio che la Natura voglia fare il suo corso, come è giusto che sia.

Pertanto SI, sarà probabilmente l’ultima duratura fiammata, ce lo dice la storia, ce lo dice la climatologia.

Ma riuscirà allora l’Estate, con i suoi Sogni e Speranze di sempre, a regalarci poi altri ricordi? Certo, la stagione non è affatto finita, ma per durata e caratteristiche questa che ci accingiamo a vivere sarà un’ondata bella lunga e tosta, anche se quello che rimarrà segnato per sempre nella nostra memoria probabilmente non sarà il tempo meteorologico, bensì quello trascorso, sia esso di una stagione, una vacanza, o solo di una notte, magari in compagnia, nel cuore, o nella mente, di una Stella.ilmeteo.