Terrorismo: attentato nel Sinai, due i morti

in Esteri/Le Brevi

Due persone, tra cui un civile, sono state uccise in un attacco suicida  contro le forze di sicurezza nella penisola del Sinai, riferiscono fonti mediche e di sicurezza. L’attacco ha colpito le forze di stanza nei pressi di un parcheggio nella città di Sheikh Zuweid, nel Sinai del Nord, riferiscono fonti AFP.
Un membro delle forze di sicurezza è stato ucciso e altri tre sono rimasti feriti, mentre un civile è morto nell’esplosione.
Le forze armate hanno confermato in una dichiarazione che uno dei suoi soldati era stato ucciso nell’assalto, senza menzionare il civile o altre vittime.
Nessun gruppo ha immediatamente rivendicato la responsabilità dell’attacco.
Il nord del Sinai è stato a lungo un punto di riferimento per gli insorti estremisti, principalmente gli affiliati locali di Daesh.
L’anno scorso, l’Egitto ha lanciato una massiccia offensiva principalmente con l’obiettivo di spazzare via i militanti nella regione turbolenta.
Centinaia di militanti sono stati uccisi insieme a dozzine di soldati, secondo dati ufficiali che non possono essere verificati poiché il Sinai è in gran parte escluso da giornalisti e investigatori indipendenti.

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina