Medicina, a breve i primi esperimenti del primo vaccino creato dall’Intelligenza Artificiale

in Salute

Presto verrà sperimentato sull’uomo un vaccino antinfluenzale creato dall’Intelligenza Artificiale. Gli esperimenti avverranno negli Stati Uniti, a seguito dello sviluppo del vaccino da parte della Flinders University ad Adelaide, in Australia. Lo annuncia la rubrica “Salute&Benessere” dell’ANSA.

La stessa università australiana ha ricordato in un comunicato che questa è la prima volta che un farmaco realizzato da un algoritmo, viene utilizzato per la sperimentazione umana. Tutto è basato su un programma d’intelligenza artificiale chiamato Search Algorithm for Ligands (SAM).

“Prima abbiamo mostrato al programma una serie di composti che attivano il sistema immunitario umano – ha spiegato l’esperto, Nikolai Petrovsky al sito Business Insider Australia – e altri che invece non lo attivano, per fargli distinguere tra un farmaco che funziona e uno no. Poi abbiamo sviluppato un altro programma, chiamato ‘il chimico sintetico’, che ha generato migliaia di miliardi di differenti composti chimici che poi abbiamo fatto analizzare a Sam perchè trovasse quelli che potevano essere dei buoni farmaci”.

I migliori candidati sono stati sottoposti a test pre-clinici, poi si è arrivati a quelli sull’uomo. I 240 volontari ne avranno per circa un anno. “Questo rappresenta l’inizio di una nuova era – ha aggiunto Petrovsky – in cui l’intelligenza artificiale avrà un ruolo sempre maggiore nello sviluppo dei farmaci”, si legge sull’ANSA.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Salute

Vai a Inizio pagina