Iran: Khamenei minaccia la Gran Bretagna

in Esteri/Le Brevi

La Guida suprema iraniana, Alì Khamenei, ha tuonato che  il suo paese si vendicherà per il sequestro di una petroliera iraniana da parte delle autorità britanniche.
L’ayatollah Ali Khamenei ha definito il sequestro della nave “pirateria” in un discorso televisivo martedì, dicendo: “A Dio piacendo, la Repubblica islamica e le sue forze impegnate non lasceranno questa malvagità senza una risposta”.
La superpetroliera iraniana, che trasporta 2,1 milioni di barili di Il petrolio greggio leggero è stato sequestrato con l’aiuto dei Royal Marine britannici all’inizio di questo mese al largo di Gibilterra.
Il ministro degli Esteri britannico Jeremy Hunt ha dichiarato sabato che la Gran Bretagna faciliterà il rilascio della nave se l’Iran fosse in grado di fornire garanzie che la nave non violasse le sanzioni europee sulle spedizioni petrolifere in Siria. Le tensioni sono aumentate vertiginosamente nel Golfo Persico durante lo scorso anno, quando l’amministrazione Trump ha aumentato le sanzioni sull’Iran dopo il ritiro dall’accordo nucleare iraniano del 2015 con le potenze mondiali.

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it


Costantino Pistilli


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina