“Le silence des papillons” fa parlare il cinema marocchino. Hamid Basket miglior regista a Roma

in Attualita'/Le Brevi

Ed è fatto per il cinema marocchino, certamente i nostri cinema chiudono ma, di fronte a questa piaga, uomini e donne resistono.
Artisti, un centro cinematografico, critici cinematografici, un pubblico e una storia. Un’industria cinematografica, non siamo negli Stati Uniti, né a Hollywood. Ouarzazate viene in mente come Sidi Moumen. Sì, questo angolo della grande Casablanca dove un Martin Scorsese marocchino realizza un lavoro concreto. Stiamo parlando di Hamid Basket, sceneggiatore e regista. Hamid ospite in Italia al ROMAFRICA FILM FESTIVAL, il nostro bellissimo Hamid ha appena conquistato il cuore di una giuria molto professionale e improvvisamente è salito sul podio. Miglior regista all’ombra del Colosseo. Ci scalda i cuori in un momento in cui questo calcio mediatizzato delude. Hamid Basket, bravo, complimenti! (FONTE fr.le7tv.ma)

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it


Costantino Pistilli


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Attualita'

Vai a Inizio pagina