Parigi, Macron fischiato alla Festa nazionale: oltre 150 fermi Tra le persone bloccate anche diversi esponenti dei gilet gialli.

in Esteri/Le Brevi

Mattinata di tensione oggi a Parigi durante la parata del 14 luglio sugli Champs-Elysées: un gruppo di persone ha tra l’altro fischiato il presidente Emmanuel Marcon, che era accompagnato dalla moglie Brigitte, e alcuni gli hanno gridato “Dimissioni, dimissioni”. Lo riportano anche i media italiani.

Centocinquantadue i fermi, tra i quali quello di un gruppo di gilet gialli (avevano palloncini dello stesso colore). Fermati anche Maxime Nicolle, Jerome Rodrigues e più tardi (sembra) Eric Douet, tre storici ex portavoce del movimento, accusati di “organizzazione di una manifestazione illegale”. Altre persone bloccate sono state accusate anche di “violenze contro pubblici ufficiali”, “danneggiamento di beni pubblici” e “porto d’armi non autorizzato”.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina