Serraj-Erdogan-Fratellanza Musulmana: alcuni dettagli sul recente incontro

in Esteri/Le Brevi

Il recente incontro tra Serraj e Erdogan, per discutere di Libia per trasformarla in terreno fertile per la già presente Fratellanza Musulmana. L’incontro ha discusso gli sviluppi militari a sud di Tripoli e le modalità per far arrivare nuovi rinforzi ai gruppi militari e ai terroristi attraverso i porti intorno alla capitale. Sul tavolo delle discussioni anche le prospettive di cooperazione tra i due paesi amici. Secondo una nota del Consiglio presidenziale di Tripoli, Serraj ha sottolineato le relazioni storiche tra Libia e Turchia, esprimendo apprezzamento per il rifiuto di Erdogna all’attacco a Tripoli, nonchè per la sua acutezza nel rendere il processo di risoluzione politico un successo. Dal sito specialelibia.it apprendiamo oltre alle precedenti informazioni anche che da parte sua, Erdogan, il capo della Fratellanza Musulmana che di recente è uscito sconfitto dalle elezioni locali nelle maggiori metropoli turche, ha ribadito al premier libico “il sostegno del suo paese al Governo di Accordo Nazionale, riconosciuto a livello internazionale”, chiedendo “di fermare gli attacchi delle forze illegali Haftar”, riconoscendo il ruolo svolto dal governo di Tripoli nel cercare di raggiungere la stabilità e la pace.

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina