La polizia di Gibilterra, coadiuvata dai Royal Marines, ha sequestrato una petroliera iraniana

in Esteri/Le Brevi

La petroliera, Grace 1, è stata sequestrata nel territorio britannico al largo di Gibilterra giovedì. Secondo Reuters, aveva già navigato in giro per l’Africa dal Medio Oriente, secondo quanto riferito da Reuters. Un portavoce del Ministero della Difesa britannico ha dichiarato a Business Insider che i Royal Marines hanno agito su richiesta delle autorità locali a Gibilterra, che è un territorio britannico con un proprio governo.

Nella notte del 5 luglio 30 militari britannici del 42° commando dei Royal Marines hanno assaltato una petroliera iraniana nelle acque internazionali a largo di Gibilterra. I marine hanno preso possesso della nave in pochi minuti bloccando i 27 dell’equipaggio a bordo. Il sequestro della barca “ha fatto arrabbiare Teheran”, secondo quanto riportato dalla Cronaca di Gibilterra. Il giornale locale riporta che la nave trasporta due milioni di barili di petrolio greggio leggero ed è stata intercettata a 4 chilometri al largo della costa dell’enclave britannica nel sud della Spagna:La manovra ha ricevuto un forte sostegno da parte del governo britannico e sembra aver avuto origine dai servizi segreti statunitensi.


 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina