Tunisia: lo spettro del terrorismo sulle elezioni

in Esteri/Le Brevi

In Tunisia c’è ancora nell’aria l’odore lacrimevole che hanno portato con loro i recenti attentati e ad oggi lo spettro del terrorismo islamico inquieta anche le elezioni. Gli attacchi in Tunisia che i jihadisti hanno ripreso a compiere nel cuore della capitale sono avvenuti all’indomani del quarto anniversario, il 26 giugno 2015, della strage nel villaggio turistico di Sousse, e nei mesi della campagna elettorale per le elezioni legislative del 6 ottobre e le Presidenziali del 17 novembre 2019.

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina