Sassari, auto in sosta con il finestrino dimenticato aperto: turista multato per “induzione al reato” La vicenda è avvenuta ad Alghero. L’ammenda è di 41 euro.

in Cronaca/Le Brevi

Ad Alghero, in provincia di Sassari, un uomo che era lì in vacanza è stato multato con 41 euro per “induzione al reato” per aver dimenticato aperto il finestrino della sua auto in sosta. Lo scrive il quotidiano La Nuova Sardegna e la notizia è stata poi rilanciata da La Stampa perché il multato, Renato Ricci, nato a Sassari 77 anni fa, artista, scenografo, insegnante, titolare di una bottega di restauro attualmente, risiede a Superga (Torino) da 60. L’ammenda è stata comminata in base ad un articolo del codice della strada, 158 che impone ai conducenti “durante la sosta e la fermata” di adottare “opportune cautele atte a evitare incidenti e impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso”. Invece Ricci lamenta l’assurdità del provvedimento a suo danno (parla di un “eccesso di zelo”, di “troppa severità” da parte del vigile), ma dopo essersi consultato con un avvocato, si è sentito rispondere che non aveva alternativa che pagare quei 41 o meglio. Ha pagato entro cinque giorni, così ha potuto beneficiare di uno sconto e versare 29 euro.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina