TUNISIA, I FRATELLI MUSULMANI PRONTI AD APPROFITTARE DELL’USCITA DI SCENA DI ESSEBSI 

in Editoriale


di Souad Sbai

Tunisia, 27 giugno: una giornata cruciale per il futuro del paese. Il doppio attacco terroristico e  il malore del Presidente Essebsi potrebbero rilanciare a livello politico le sorti di Ennhada, il partito fondamentalista dei Fratelli Musulmani. Nei suoi cinque anni di presidenza, Essebsi è stato il principale baluardo contro le ambizioni dei Fratelli Musulmani d’imporre una dittatura fondamentalista con il supporto degli emiri del Qatar e della Turchia di Erdogan. Essebsi ha impedito che la Primavera Araba si trasformasse in un inverno islamista. Ma la mancanza di un autorevole successore come leader del partito da lui fondato, Nida Tounes, è un duro colpo per il fronte moderato e riformista in vista delle prossime elezioni presidenziali di novembre (quelle parlamentari si svolgeranno a ottobre). Di ciò potrebbe approfittare Ennhada per restare un attore politico influente e vanificare l’impegno di Essebsi per i diritti umani e civili, in particolare a favore delle donne.



Ultime da Editoriale

Vai a Inizio pagina