Trump: “Andrò in Corea del Sud subito dopo il G20” L’incontro a Seul durerà due giorni.

in Esteri/Le Brevi

Il presidente americano Donald Trump ha annunciato che si recherà in visita di Stato in Corea del Sud subito dopo il G20 di Osaka, il 29 giugno. La notizia è rimbalzata sui media italiani.

Trump avrà il 30 giugno un incontro con l’omologo sudcoreano Moon Jae-in su come riavviare il negoziato con la Corea del Nord sul nucleare (denuclearizzazione della penisola governata da Kim Jong-un) in stallo dopo il fallimentare vertice di Hanoi alla fine del febbraio 2019.


Nella giornata di ieri, domenica 23 giugno, il presidente nordcoreano ha fatto sapere all’emittente Kcna di aver ricevuto da Trump una lettera “dal contenuto eccellente”, l’ultima delle molte che i due leader si sono scritti per risolvere la situazione.

Prima di Trump si recherà a Seul l’inviato speciale USA sulle politiche nordcoreane, Stephen Biegun. Lo rende noto l’ANSA, precisando che il diplomatico sarà in Corea del Sud giovedì 27 giugno per incontrare Lee Do-hoon, rappresentante speciale per gli Affari sulla pace e la sicurezza della penisola coreana presso il ministero degli Esteri locale. Biegun si era già recato nella capitale sudcoreana lo scorso maggio.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Vai a Inizio pagina