Terrorismo: uccisi in Niger 18 miliziani appartenenti allo Stato islamico

in Esteri/Le Brevi

In un’operazione congiunta delle forze armate del Niger, francesi e statunitensi sono stati uccisi diciotto miliziani appartenenti allo Stato islamico nel grande sahara (Isgs), filiale del gruppo jihadista in Africa occidentale. L’operazione è stata condotta dall’8 al 18 giugno nel Niger occidentale, nei pressi del confine con il Mali. Lo scorso febbraio sarebbe stato ucciso Abu Ayyad, fondatore dell’organizzazione jihadista tunisina Ansar al-Sharia.

Nonostante la forte presenza militare la violenza jihadista è cresciuta nel Sahel negli ultimi anni, con gruppi legati ad al-Qaeda e al sedicente Stato islamico che utilizzano il Mali centrale e settentrionale come trampolino di lancio per attacchi in tutta la regione.

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina