Mauritania: domani le elezioni presidenziali

in Esteri/Le Brevi

Domani in Mauritania si voterà per le elezioni presidenziali e le urne del 2019 sono le prime a cui hanno deciso di presentarsi anche esponenti dell’opposizione e potrebbe essere il primo passaggio di poteri pacifico nel paese, infatti, da 11 anni il paese africano è guidato da Mohamad Ould Abdel Aziz, salito al potere dopo un colpo di stato militare nel 2008 e risultato vincitore nelle elezioni del 2009 e del 2014. Le elezioni presidenziali potrebbero portare a grandi cambiamenti in Mauritania, il vasto Paese dell’Africa occidentale, alleato chiave dell’Occidente nella lotta contro le milizie jihadiste nel Sahara.

 

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina