Comunicato Stampa. SOUAD SBAI, ALMAGHREBIYA DÀ AI CITTADINI DEL QATAR UNA SPERANZA DI DEMOCRAZIA

in Comunicato Stampa
Souad Sbai

Il quotidiano online Al Maghrebiya (www.almaghrebiya.it) sta registrando un boom di visitatori dai Paesi del Golfo, in primo luogo dal Qatar. “È un grande risultato per il nostro lavoro di corretta informazione sugli affari mediorientali”, ha commentato Souad Sbai, fondatrice e direttore responsabile della testata giornalistica, specializzata sui temi della lotta all’estremismo e al terrorismo di matrice jihadista. “Al Maghrebiya è in prima linea con il mondo arabo nella sua battaglia contro il fondamentalismo dei Fratelli Musulmani e degli stati che li sponsorizzano, il Qatar degli emiri Al Thani e la Turchia di Erdogan”, dice la Presidente del Centro Studi Averroè e dell’Associazione delle Donne Marocchine in Italia. “Il fatto che ogni giorno migliaia di lettori da Doha seguano le analisi e gli approfondimenti proposti da Al Maghrebiya in lingua inglese, è indice di come gli stessi cittadini del Qatar vogliano liberarsi dall’oppressione di un regime che continua a finanziare il terrorismo e a destabilizzare il Medio Oriente”.
In Qatar, aggiunge Sbai, già parlamentare italiana per il centro-destra, “l’opposizione sta prendendo coraggio. Gli intellettuali e la nuova generazione chiedono riforme democratiche, l’adozione di un Islam moderato e tollerante, contrario a quello radicale dei Fratelli Musulmani, e il rispetto dei diritti umani, anche per le decine di migliaia di lavoratori stranieri ridotti in condizione di schiavitù dalla brutalità del regime”.
“Al Maghrebiya – spiega – dà forza e coraggio ai dissidenti, anche a quelli che si trovano all’estero perché espulsi o costretti a fuggire per non finire vittima delle persecuzioni condotte dagli emiri del clan Al Thani, che governano il paese in maniera dispotica e dittatoriale”.
“Continueremo lungo questa strada”, conclude Sbai, “consapevoli della necessità di dar vita a un più ampio movimento che si faccia portavoce dell’opposizione democratica al
regime al potere in Qatar, per la liberazione del Paese da una dittatura che costituisce oggi la più grande minaccia alla pace e alla sicurezza del Medio Oriente e dell’intera comunità internazionale”.


Ultime da Comunicato Stampa

Vai a Inizio pagina