Vittime del 737 Max: arrivano le scuse di Boeing Il “dispiacere per la perdita di vite” è stato espresso dal vicepresidente Randy Tinseth.

in Esteri/Le Brevi

Le tragedie aeree sono avvenute rispettivamente nell’ottobre 2018, coinvolgendo la Lion Airlines, un cui velivolo è precipitato in Indonesia, e nel marzo scorso l’Ethiopian Airlines, con un aereo caduto proprio nel Paese africano. In tutto le vittime sono state 346. Le scuse di Tinseth (foto) sono arrivate nel corso del Salone dell’Aeronautica di Le Bourget, anche “per l’interruzione” dei voli di tutti i Boeing di quel tipo in tutto il mondo, fino a risoluzione dei problemi avvenuta. Che cosa non ha funzionato, durante quei due viaggi aerei sfociati in disastri? Lo si deve ancora capire, perciò non si sa quando i 737 Max potranno riprendere a volare. Si ipotizza un malfunzionamento del software anti-stallo dell’aereo, per il quale i piloti purtroppo non possono fare nulla.

Alessandra Boga


info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina