Csm, si dimette anche Corrado Cartoni: è il quarto consigliere I primi a lasciare erano stati Antonio Lepre, Luigi Spina e Gianluigi Morlini.

in Cronaca/Politica

Continuano le dimissioni nel Csm: è la volta di Corrado Cartoni, che prima di entrare nell’organismo di autogoverno della magistratura era giudice a Roma ed incontrò l’ex ministro dello Sport Luca Lotti (che scrivendo a Nicola Zingaretti si è autosospeso dal Partito Democratico) e l’ex leader di Magistratura Indipendente Cosimo Maria Ferri, sempre del Pd. Lo rendono noto oggi, venerdì 14 giugno i media nazionali. Cartoni parla di una sostanziale imboscata di Lotti al congresso di MI e afferma: “Ho rassegnato stamattina le dimissioni da Consigliere del Csm non per ammissione di responsabilità, ma per senso delle istituzioni Non mi è stato consentito di difendermi, e lo farò nel procedimento disciplinare. Preciso che non ho mai parlato di nomine, come erroneamente oggi mi attribuisce un quotidiano”.

Inoltre parlando allo stesso (il Corriere della Sera), afferma di non aver parlato di nomine e di non essere stato a conoscenza (come gli altri presenti), che sarebbe arrivato Lotti. Ha spiegato di essere stato a cena con Cosimo Maria Ferri e altri colleghi. Poi Ferri ha invitato tutti in albergo annunciando che poi sarebbe arrivato un altro consigliere del Csm, ma nessuno di loro sapeva che si trattasse di Lotti. Lui, poi, si era addormentato su un divano, quando l’ex ministro è arrivato. Cartoni ha aggiunto che gli fosse “sembrato improprio, ma strano no perché quando abbiamo dovuto votare il vicepresidente, Benedetti perse per due voti, noi portammo Ermini che vinse per 13 a 11. Le trattative furono impegnative. E che Lotti fosse tra i protagonisti non glielo posso smentire”. Ha smentito però quanto ha detto “Il Corriere” sulle nomine.

Prima di Cartoni si erano dimessi Antonio Lepre, Luigi Spina e Gianluigi Morlini. Tutti tranne Paolo Criscuoli. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che è anche presidente del Csm, ha già indetto l’elezione suppletiva per due membri dimessi che occupavano i posti riservati ai pm. Invece il posto degli altri verrà preso dai primi non eletti: in pratica non avverrà alcuno scioglimento.

Cartoni sarà sostituito da Ilaria Pepe, mentre Morlini da Giuseppe Marra, entrambi di Autonomia Indipendenza. In essa, insieme a Piercamillo Davigo, uno dei fondatori, c’è il consigliere Sebastiano Ardita.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina