Qatar. La Procura di Roma apre un fascicolo sulla vicenda “Mater Olbia Hospital

in MAIN


Tra i nominativi citati nell’esposto che, appunto, hanno dato origine all’apertura del fascicolo, compaiono l’avvocato olbiese Angelo Antonio Merlini e tre funzionari del Tribunale di Tempio Pausania. Tra loro anche una donna, secondo cui, grazie alla propria posizione professionale, avrebbe cercato più volte di agevolare lo studio legale Merlini nel procedimento civile 920/2016 (usucapione dei 60 ettari che ingloba il compendio Ospedaliero Mater Olbia), nel quale l’avvocato olbiese è già indagato per firme false dalla stessa Procura della Repubblica di Tempio Pausania.

 

Insomma, dopo le innumerevoli traversie che hanno coinvolto il Tribunale di Tempio Pausania, arriva ora anche il coinvolgimento di alcuni funzionari dello stesso tribunale. Stando al contenuto dell’esposto che ha indotto, appunto, la Procura della Repubblica di Roma ad aprire il suddetto fascicolo, la funzionaria in questione pare abbia cercato di agevolare, con metodi alquanto discutibili, determinati avvocati.


PER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE CLICCA QUI