11 settembre: identificata la 1643° vittima dell’attentato L’ultima identificazione è avvenuta nel 2018.

in Esteri/Le Brevi

A quasi 18 anni dall’11 settembre è stata identificata la 1643° vittima della strage. Lo annunciano l’ANSA e altri media, spiegando che l’ufficio dei medici legali New York City Medical Examiner’s Office, nel settembre scorso, ha annunciato la conferma ricevuta dal test del Dna effettuato su resti recuperati nel 2013. Il nome della persona identificata non è stato reso noto. L’ultima identificazione di una vittima dell’attentato terroristico alle Torri Gemelle (il 26enne Scott Michael Johnson, operatore finanziario all’89° piano della Torre Sud) risale solo al 2018, pur con i grandi progressi tecnologici che sono stati compiuti nel frattempo. Finora non è stato identificato il 40% delle 2.753 persone scomparse nell’attentato. A 5 persone è stato dato un nome negli ultimi 5 anni.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina