Gli Emirati Arabi Uniti, insieme all’Arabia Saudita e alla Norvegia, presenteranno al Consiglio di sicurezza dell’ONU i risultati della loro indagine sugli attacchi alle petroliere al largo della costa degli Emirati

in Esteri
petroliera

Gli Stati Uniti hanno accusato l’Iran di essere dietro gli attacchi, in un momento di crescente tensione tra Teheran e Washington. Il consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton ha detto che le miniere iraniane erano probabilmente usate nel sabotaggio. Durante un incontro informale alla missione degli Emirati Arabi Uniti presso le Nazioni Unite, gli ambasciatori del Consiglio di sicurezza saranno informati sulle prove scoperte durante le indagini, hanno detto i diplomatici. L’Iran ha categoricamente respinto le accuse secondo cui era dietro il sabotaggio delle quattro petroliere – due flagellate dall’ambasciata saudita, una bandiera norvegese e una bandiera degli Emirati. L’Arabia Saudita sostiene che gli attacchi incidono sulla sicurezza della navigazione internazionale e sulla sicurezza delle forniture petrolifere mondiali. Gli attacchi sono avvenuti nelle acque territoriali degli Emirati Arabi Uniti, ad est del porto di Fujairah, un terminale per l’esportazione di petrolio nel Mare di Oman. “Non c’è dubbio che a Washington nessuno sia responsabile di questo”, ha detto Bolton la scorsa settimana durante una visita ad Abu Dhabi. Le quattro petroliere sono state attaccate usando “mine navali quasi certamente dall’Iran”, ha detto in una conferenza stampa. Il Segretario di Stato americano Mike Pompeo ha detto che l’Iran sta cercando di aumentare il prezzo del petrolio mentre Washington lavora per porre fine alle esportazioni di greggio dall’Iran. Le tensioni regionali sono aumentate dopo che l’amministrazione del presidente Donald Trump ha rigettato le sanzioni contro l’Iran dopo che gli Stati Uniti si sono sottratti unilateralmente a un accordo internazionale che ha facilitato le sanzioni internazionali in cambio di restrizioni sul programma nucleare iraniano. Gli Stati Uniti hanno inviato bombardieri con capacità nucleare e un gruppo di attacco di una portaerei nel Golfo, ma Trump ha detto che non fa la guerra. Bolton ha dichiarato che sarebbe pronto a presentare al Consiglio delle Nazioni Unite il coinvolgimento dell’Iran nell’attacco delle petroliere, ma non ci sono state richieste USA per un incontro.AFP


Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina