Regno Unito: inizia (male) la visita di Trump, tra gaffe e provocazioni

in Esteri/Le Brevi

 


Donald Trump già prima di atterrare a Londra per una visita ufficiale ha creato scompiglio definendo il sindaco della City, Sadiq Khan, “un fallito completo”. Poi non ha sparato a zero contro la Cnn, accusata di diffondere “solo news false”. Donald Trump arriva nel Regno Unito con la first lady Melania ed è subito polemica. Il sindaco di Londra, negli scorsi giorni, aveva firmato un lungo intervento sull’Observer nel quale attaccava l’inquilino della Casa Bianca definendolo “uno degli esempi più eclatanti di una crescente minaccia globale” insieme a Viktor Orban, Matteo Salvini, Marine Le Pen e Nigel Farage. A suo avviso, il Regno Unito non avrebbe quindi dovuto “srotolare il tappeto rosso” di fronte a chi usa un linguaggio da “fascisti 2.0”. In un tweet postato ancora prima di atterrare all’aeroporto di Stansted, il presidente ha accusato l’esponente laburista di essere stato “stupidamente cattivo sulla visita del presidente degli Stati Uniti, di gran lunga il più importante alleato del Regno Unito”. Trump ha poi aperto la visita di stato recandosi a Buckingham Palace, dove è stato accolto dalla regina Elisabetta. Assieme alla moglie Melania è stato poi ospite per un pranzo riservato e per una cerimonia di benvenuto. La visita di Trump è osservata al microscopio e così anche la stretta di mano con la regina Elisabetta diventa oggetto di dibattito. Chissà cosa ci riserverà per i prossimi giorni.

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it



Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina