Il Sudan richiama dal Qatar il proprio ambasciatore

in Esteri/Le Brevi

L’ambasciatore del Sudan in Qatar è tornato a Khartoum per le consultazioni, ha detto il ministero degli Esteri sabato, con l’inviato pronto a tornare a Doha presto. Il diplomatico è stato convocato “a Khartoum per le consultazioni e … partirà per Doha nelle prossime ore” per riprendere il suo lavoro, ha detto il ministero del Sudan. All’inizio della giornata, un portavoce del ministero degli Esteri del Qatar ha smentito le affermazioni sui social media che l’ambasciatore era stato richiamato e ha detto di aver ricevuto notifica ufficiale solo di essere in “congedo breve”. La decisione del Sudan di convocare il suo ambasciatore è arrivata dopo che il paese si è improvvisamente chiuso l’ufficio dell’emittente del Qatar Al Jazeera giovedì senza dare una motivazione.

Il canale di notizie, che trasmette regolarmente filmati di manifestazioni che si sono svolte in Sudan da dicembre, è finanziato da Doha, uno stretto alleato dell’ex presidente Omar Al-Bashir. Le forze armate sudanesi in aprile hanno espulso Bashir dopo proteste durate mesi contro il suo autoritario governo di tre decadi. Il capo del consiglio militare al potere Abdelfattah Al-Burhan è attualmente in Arabia Saudita dopo aver viaggiato per una serie di vertici. Ha già visitato l’Egitto e gli Emirati Arabi Uniti. Il vice capo del consiglio, Mohamed Hamdan Dagalo, ha anche visitato Riyadh a maggio e ha incontrato il principe ereditario Mohamed Bin Salman. L’Arabia Saudita e gli alleati compresi gli Emirati Arabi Uniti e l’Egitto, hanno rotto i legami diplomatici con Doha nel 2017, accusandolo di sostenere il terrorismo, cosa che nega.


 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina