Alabama, esecuzione nella notte in un carcere E’ la seconda in due settimane e prima ancora ce n’era stata un’altra.

in Esteri/Le Brevi

In un carcere di Holman, in Alabama, è stato giustiziato un uomo, Christopher Price, 46 anni, accusato di aver ucciso un pastore protestante, Bill Lynn, durante una rapina nel 1991. Lo riporta l’ANSA. L’esecuzione di Price è avvenuta mediante iniezione letale e il condannato è stato dichiarato morto alle 19,31 ora locale. Aveva ucciso la sua vittima con una spada e un coltello pochi giorni prima del Natale di 28 anni fa.

Poco prima di essere giustiziato, Price ha diffuso un messaggio attraverso il proprio avvocato: “Un uomo è molto di più dei suoi errori peggiori”. Ad esecuzione avvenuta il governatore dell’Alabama Kay Ivey, sostenitore della pena di morte, ha invece commentato:”Finalmente la famiglia del pastore Lynn può darsi pace sapendo che giustizia è fatta”.

Quello giustiziato la scorsa notte, è il secondo uomo giustiziato in Alabama in due settimane e prima ancora era stata eseguita la condanna a morte di un altro. L’Alabama è uno degli Stati americani dove la pena capitale viene eseguita regolarmente. Invece è proprio di ieri, giovedì 30 maggio, la notizia che nel New Hampshire è stata abolita.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina