Iran: ex sindaco di Teheran (e consigliere di Rohani) uccide la moglie

in Esteri/Le Brevi
Una delle mogli di un consigliere del presidente iraniano Hassan Rouhani è stata uccisa a colpi di arma da fuoco nella sua casa, secondo quanto riferito dall’agenzia semi-ufficiale ISNA . Il rapporto afferma che Mitra Najafi – la seconda moglie di Mohammad Ali Najafi, ex sindaco riformista di Teheran e confidente di Rouhani – è stata uccisa nel nord di Teheran. Il rapporto non è stato elaborato.
Tale violenza armata è incredibilmente rara in Iran, specialmente nei quartieri periferici del nord di Teheran, sede dell’élite politica ed economica del paese.
Un’altra agenzia di stampa semi-ufficiale iraniana, Tasnim, ha citato il procuratore di Teheran Mohammad Shahriari dicendo che è stata uccisa da diversi colpi di arma da fuoco, uno dei quali ha colpito il suo cuore. Il suo corpo è stato trovato in una camera da letto al settimo piano di un grattacielo residenziale nel nord di Teheran. Najafi ha rassegnato le dimissioni da sindaco nel 2018, dopo le critiche per un video che mostrava di aver assistito a un’esibizione di danza di ragazze giovani in uno spettacolo scolastico. La poligamia è legale in Iran, anche se alcuni hanno criticato Najafi sui social media dopo aver sposato Mitra Najafi.

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

C.P.

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina