Legge 104 su familiare disabile: permessi fruibili anche retroattivamente?

in Economia/Le Brevi

I permessi consentiti dalla legge 104 retribuiti di tre giorni al mese, spiega il sito “Investire Oggi”, spettano al lavoratore perché li utilizzi per assistere un parente con handicap grave. E per quanto riguarda la retroattività dei permessi nel caso di ricorso vinto? I permessi si possono recuperare?

“La normativa”, spiega di cui sopra, prevede in assoluto che i permessi possano essere fruiti dalla notifica del verbale definitivo riportante la legge 104/92 art. 3 comma 3. Quindi, non è possibile nessuna retroattiva in quanto il diritto ha inizio dalla notifica definitiva dopo la convalidata dell’Inps”.

Perciò niente permessi anche nel caso di ricorso vinto. Per ottenerli, bisogna fare la domanda all’Inps e sarà quest’ultimo a pagare quanto dovuto relativamente ai tre giorni mensili di permessi.

La domanda può essere inoltrata tramite il portale dell’Inps alla voce “servizi online per il cittadino”, il Contact Center Inps con il numero 803164 e qualsiasi patronato o CAF.

“La domanda in copia e con la ricevuta di invio deve essere inoltrata anche al datore di lavoro”, spiega infine il sito.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Economia

Vai a Inizio pagina