Deforestazione in Amazzonia, avanzamento di 19 ettari l’ora Nella prima metà di maggio 2019 il fenomeno è raddoppiato rispetto allo stesso periodo del 2018.

in Ambiente/Esteri

Non si ferma la deforestazione amazzonica, anzi, aumenta: è emerso che nella prima metà di maggio 2019 sono scomparsi in media 19 ettari all’ora. Lo riporta l’ANSA, citando il Sistema di rilevamento della deforestazione e l’Istituto di ricerca spaziale che osserva il fenomeno via satellite. Questi enti hanno rivelato che nelle prime due settimane di questo mese, sono andati perduti 6.880 ettari di vegetazione, pari a circa 7.000 campi da calcio.

Ancora, tra agosto 2018 e aprile, 8.200 ettari sono stati eliminati illegalmente in aree protette dallo Stato, dove non dovrebbe esistere il problema della deforestazione.


Tale fenomeno, nella prima metà di maggio, si è verificato il 100% di volte in più rispetto a quanto era successo nello stesso periodo dell’anno scorso. Sono i numeri peggiori degli ultimi 10 anni, scrive l’ANSA: numeri che danno ragione all’allarme lanciato da organizzazioni non governative ambientaliste, in primis il WWF, benché il ministero dell’Ambiente brasiliano tenga a smentirli.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Ambiente

Vai a Inizio pagina