F1: morto il 3 volte campione del mondo Niki Lauda Vinse i titoli con Ferrari e McLaren tra 1975 e 1984.

in Sport

Gravissimo lutto nella Formula 1: si è spento in una clinica privata svizzera all’età di 70 anni il leggendario ex pilota austriaco Niki Lauda, all’anagrafe Andreas Nicolaus Lauda. La scomparsa del tre volte campione del mondo è stata annunciata dalla sua famiglia, citata dall’ANSA. Il decesso è avvenuto lunedì 20 maggio, spiega una nota, nella quale si legge anche che Niki è morto pacificamente con i suoi cari accanto. Lauda era ricoverato per problemi ai reni, a 8 mesi da un trapianto di polmone.

“I suoi risultati unici come atleta e imprenditore (ha anche fondato le compagnie aeree Lauda Air e Niki, ndr) sono e rimarranno indimenticabili, come il suo instancabile entusiasmo per l’azione, la sua schiettezza e il suo coraggio. Un modello e un punto di riferimento per tutti noi, era un marito amorevole e premuroso, un padre e nonno lontano dal pubblico, e ci mancherà”, sono le parole dei familiari del grande sportivo.


Nato a Vienna il 22 febbraio del 1949 da una famiglia di banchieri viennesi, che osteggiava la sua volontà di diventare pilota automobilistico ritenendo che l’avrebbe disonorata agli occhi dell’alta società, Lauda dimostrò il proprio valore in pista vincendo tre volte le gare mondiali, nel 1975, nel 1977 e nel 1984, con McLaren e Ferrari. Il 1° agosto 1976 il terribile incidente durante il Gran Premio di Germania, sul circuito di Nürburgring, che lo lasciò sfigurato: estratto incosciente dall’automobile che era andata a fuoco, fu trasportato in ospedale in elicottero. Aveva riportato ustioni di terzo grado su tutto il corpo. E’ ricordato come uno dei migliori della storia: dei 171 Gran Premi disputati ne vinse 25, piazzandosi 24 volte in pole position e segnando altrettanti giri veloci.

Dopo il ritiro dalle gare nel 1985, Niki Lauda diresse per due stagioni la Jaguar e dal 2012 era presidente non esecutivo della scuderia Mercedes AMG F1.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Vai a Inizio pagina