Falso allarme bomba all’aeroporto di Fiumicino. Il racconto di un testimone

in Cronaca/Le Brevi

Alla fine si è trattato solamente di un falso allarme. Oggi un furgone bianco abbandonato con il motore acceso davanti il Terminal 1 dell’aeroporto Leonardo Da Vinci di Roma“ ha creato allarme e preoccupazione. La segnalazione è partita intorno alle 13:45 circa di oggi  dagli agenti della Polaria presenti che hanno allertato gli Artificieri della Polizia poi giunti sul posto notando il veicolo. Una persona che si trovava all’aeroporto ci ha raccontato: “Tutti i passeggeri sono stati fatti uscire in strada e fatti allontanare, poi la Forze dell ordine hanno bloccato gli accessi all’aeroporto per le partenze e l’accesso alle uscite degli arrivi. Hanno fatto uscire tutti dal Terminal 1 e dal Terminal 2: il furgone parcheggiato tra i due Terminal ed era stato lasciato parcheggiato con il motore acceso e abbandonato. Successivamente sono arrivati gli artificieri loro hanno sentito un botto probabilmente per mettere in sicurezza il posto. Comunque il furgone è entrato con una targa non registrata”. Fortunatamente poi l’allarme è rientrato:  alle 14:30, dopo i controlli del caso che hanno dato esito negativo, la situazione è tornata alla normalità. Lo scalo ed i voli sono rimasti sempre operativi. La viabilità sia al piano superiore che inferiore dell’anello viario è stata quindi riaperta.

 

 

 

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina