Giovedì e Venerdì da INCUBO con VORTICE FREDDO, poi nuova PERTURBAZIONE.

in Ambiente


Siamo nel cuore del mese di Maggio e per certi versi sembra di essere in pieno Autunno. Il tempo sull’Italia non riesce proprio a trovare un angolo di quiete e ad aggravare le nostre preoccupazioni arrivano ulteriori e pessime notizie per l’immediato futuro. Giovedì 16 e Venerdì 17 saranno ancora due giornate da INCUBO, contrassegnate prima da un VORTICE FREDDO e a seguire da una PERTURBAZIONE atlantica. Vediamo DOVE COLPIRANNO.


L’arrivo dell’ennesima ondata d’aria fredda proveniente dal nord Europa ha provocato la formazione di un freddo ciclone in movimento verso il basso Tirreno, il quale, provocherà una fase di tempo molto instabile anche su Giovedì 16. Ad essere maggiormente colpite saranno essenzialmente le regioni del Sud come il Molise, la Puglia, La Basilicata, la Calabria e la Sicilia. Un occhio di riguardo al nord est dell’Isola e ai settori meridionali della Calabria dove nel corso della giornata sono attese forti piogge, rovesci e locali nubifragi. La fase acuta del maltempo dovrebbe tuttavia attenuarsi fra il tardo pomeriggio e la sera per poi lasciare spazio ad un ulteriore miglioramento nella successiva notte su tutto il mezzogiorno. Temperature ancora sotto la media. Sulle regioni del Centro e del Nord invece, sarà una giornata parzialmente tranquilla disturbata da annuvolamenti irregolari che non dovrebbero comunque produrre effetti di rilievo, anzi, soprattutto al Nord e sulla Sardegna, si avranno altresì generose schiarite in un contesto climatico meno fresco dei giorni scorsi.


 

Si tratterà purtroppo solo di una pausa illusoria, in quanto, già da Venerdì 17, dalla vicina Spagna, ecco arrivare un altro vortice di bassa pressione che sospingerà una PERTURBAZIONE a ridosso del Nord Ovest. Il tempo peggiora subito sul Piemonte, la valle d’Aosta e la Lombardia occidentale. Nel corso della giornata, piogge e locali temporali si muoveranno rapidamente verso est andando ad interessare anche il resto delle regioni settentrionali entro la sera. Nel contempo arriveranno piogge anche sul nord della Toscana, le Marche e l’Umbria. Le temperature faranno registrare una nuova flessione e, quasi inutile dirlo, saranno sempre sotto tono. Le cose andranno meglio invece al Sud e sulla Sardegna dove si avrà un tipo di tempo a tratti soleggiato e molto più gradevole dal punto di vista climatico.ilmeteo