Arezzo, chiesta l’archiviazione per gommista che uccise ladro Il pm ha stabilito che Fredy Pacini agì “per legittima difesa putativa”.

in Cronaca

La procura di Arezzo ha depositato nella mattinata di oggi, mercoledì 15 maggio, la richiesta di archiviazione nei confronti di Fredy Pacini (foto), gommista 57enne di Monte San Savino che il 28 novembre 2018 sparò ed uccise a colpi di fucile un 29enne moldavo, Mircea Vitalie, il quale si era introdotto nella sua officina dedita alla rivendita di gomme e biciclette, evidentemente con l’intento di rubare. Lo hanno annunciato i media. Il pm Andrea Claudiani ha stabilito che Pacini agì “per legittima difesa putativa”.

Pacini aveva subito decine di furti, finché, nel 2014, non ha deciso di costruirsi una stanza per dormire nella sua officina e difenderla dai malviventi, spiegano alcuni quotidiani. Tuttavia ora racconta di essere tornato a dormire a casa, da quel 28 novembre. E’ sollevato dalla sentenza del giudice: “Non è ancora finita, siamo a un pezzo della strada”, commenta, ma dice che oggi non riprenderebbe più una pistola in mano, “anzi, se dovessi dare un consiglio dopo la mia esperienza, direi a tutti di non prendere le armi perché è un vivere nel terrore”.


Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina