Fratellanza Musulmana: app bannata da Google. Al Qaradawi troppo pericoloso (ma va…)

in Esteri/Le Brevi

Google ha rimosso un’applicazione con un’introduzione scritta dal leader spirituale della Fratellanza Musulmana Yusuf al-Qaradawi per contenere la retorica antisemita. L’app, chiamata Euro Fatwa App, è stata lanciata dal Consiglio Europeo per la Fatwa and Research (ECFR) a Dublino allo scopo di guidare “i musulmani europei ad aderire alle regole e ai modi dell’Islam”.

Nell’introduzione della domanda, Qaradawi cita le sue precedenti fatwa, alcune delle quali fanno riferimenti sprezzanti agli ebrei. Qaradawi è stato bandito dall’ingresso in Francia e nel Regno Unito nel 2012 dopo aver sostenuto gli attacchi suicidi contro israeliani. È stato anche etichettato come terrorista dall’Arabia Saudita, dagli EAU, dal Bahrain e dall’Egitto dal 2017 per il suo sostegno alla Fratellanza Musulmana.

Alla fine di aprile, la Casa Bianca ha annunciato che l’amministrazione Trump sta lavorando per designare i Fratelli Musulmani come un’organizzazione terroristica straniera. Il Qaradawi con sede nel Qatar è stato anche rifiutato l’ingresso in Irlanda nel 2011. L’ECFR, una fondazione islamica privata che dirige, ha sede a Dublino. Anche il suo visto USA è stato revocato nel 2009.

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina