Attacco hacker a WhatsApp: c’è un virus che infetta il telefono con un’unica chiamata Confermata ufficialmente una notizia diramata dal Financial Times. Il problema è stato scoperto lunedì 13 maggio.

in Altro/Le Brevi

WhatsApp ha subito un attacco hacker, annunciano i media in queste ore. Lo ha spiegato la stessa piattaforma di messaggistica di proprietà di Facebook, precisando che è stata scoperta una falla nel sistema di sicurezza telefonico, che permetteva ad un gruppo di pirati informatici di installare con una sola chiamata anche senza risposta degli spyware per accedere ai dati personali di un “numero selezionato” di utenti. Lunedì la falla è stata riparata. La notizia era stata pubblicata dal Financial Times ed è stata confermata.

Il tipo di tecnologia utilizzata dagli hacker sarebbe stato sviluppato da una società privata israeliana, l’NGO Group, che rifornisce agenzie d’intelligence mediorientali ed occidentali.


WhatsApp, visto quanto è successo, ha chiesto ai suoi utenti (ben 1,5 miliardi) di aggiornare le loro app per motivi precauzionali, ha detto la Bbc. Le informazioni sono state condivise dalla piattaforma con gruppi per i diritti umani, società attive nella sicurezza e il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti all’inizio di maggio.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Vai a Inizio pagina