Facebook pronto alla moneta elettronica

in Economia/Le Brevi

Facebook ha intenzione di creare, coniare, una nuova moneta elettronica che una moneta elettronica, quella di Facebook, potrà essere usata da 2,7 miliardi di utenti, anche grazie alla possibile integrazione di WhatsApp e Instagram. Dovrebbe trattarsi di una stablecoin, legata a valute nazionali reali o a un paniere di beni fisici, con un valore stabile, controllabile, da utilizzare nelle transazioni finanziarie, immediatamente verificabili e conformi alle normative Aml/Kyc (antiriciclaggio e situazione finanziaria del cliente).

Secondo il Wall Street Journal, la criptovaluta potrà essere utilizzata anche su siti di e-commerce, fuori dal circuito Facebook. Potrebbe servire a premiare gli utenti del social per le loro interazioni e contribuire a diffondere criptovalute e blockchain presso un pubblico più ampio.

È stata definita “un intelligente schema di marketing”. Proverà a far alzare le quotazioni di un titolo che ha risentito delle accuse alla violazione della privacy. Il lancio dovrebbe avvenire entro l’inizio del 2020, per fronteggiare le criptovalute di Telegram e Signal, in fase di ultimazione.

Un portavoce di Facebook ha ribadito una dichiarazione già rilasciata in precedenza: “Come molte altre realtà, anche Facebook sta esplorando modi di far leva sul potere della tecnologia blockchain. Questo nuovo team sta esplorando molte applicazioni differenti”.

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Economia

Vai a Inizio pagina