Roma, Virginia Raggi pesantemente contestata da residenti di Casal Bruciato

in Roma

La sindaca di Roma Virginia Raggi è stata pesantemente attaccata ed insultata, mentre si stava recando, scortata dalla polizia, a fare visita ad una famiglia rom a cui il Comune aveva appena assegnato una casa popolare a Casal Bruciato, quartiere alla periferia est della Capitale.

“Questa famiglia – ha detto la sindaca – risulta legittima assegnataria di un alloggio. Ha diritto di entrare e la legge si rispetta. Siamo andati a conoscerli e sono terrorizzati. Abbiamo avuto modo di far conoscere questa famiglia ad alcuni condomini. Chi insulta i bambini e minaccia di stuprare le donne forse dovrebbe farsi un esame di coscienza. Non è questa una società in cui si può continuare a vivere”.

La prima cittadina si riferisce a quando la madre di famiglia è rientrata a casa ieri con la figlia in braccio e si è sentita insultare e minacciare di stupro da alcuni militanti di CasaPound.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Roma

Vai a Inizio pagina