Qatar: segue la corsa alla conquista dell’Africa. Con l’Etiopia firmato protocollo cooperazione nel campo della sicurezza

in Esteri/Le Brevi

Lo Stato del Qatar e la Repubblica federale democratica di Etiopia hanno firmato ieri una lettera di intenti che mira a promuovere la cooperazione di sicurezza comune tra i due paesi. La lettera di intenti è stata firmata dal direttore della pubblica sicurezza, dal maggiore generale dello staff Saad bin Jassim Al Khulaifi e dal commissario generale della Commissione di polizia federale in Etiopia, Endeshaw Tassew, che attualmente sta visitando il paese. Il Qatar punta a conquistare intere nazioni del continente africano per esportare le dottrine della Fratellanza Musulmana e destabilizzare l’intero continente.

L’Etiopia è lo Stato africano indipendente più antico, in quanto non è mai stato colonizzata, a parte una piccola parentesi italiana dal 1936 al 1941 sotto Benito Mussulini. Per tali ragioni, il Paese possiede un patrimonio culturale unico e costituisce un simbolo di indipendenza. Ad oggi, l’Etiopia è uno degli attori principali del Corno d’Africa, sia sul piano economico, sia sul piano della sicurezza. È previsto che lo Stato africano diventi il primo esportatore di energia dell’area e anche il Paese più importante per la produzione di energia rinnovabile di tutto continente. Nonostante ciò, dal 2015, l’Etiopia è caratterizzata da una profonda conflittualità politica.


 

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina