Denver, sparatoria in una scuola: un morto e 8 feriti La vittima è un 18enne. Fermati un coetaneo e un minore.

in Esteri

Paura in una scuola, la Stem School Highlands Ranch, in un sobborgo di Denver, la capitale del Colorado, dove c’è stata una sparatoria: un 18enne è morto ed altri 8 studenti sono rimasti feriti, alcuni dei quali gravemente. La notizia è rimbalzata sui media italiani.

Arrestati due ragazzi: uno ha l’età della vittima, l’altro è minorenne. Lo sceriffo, Tony Spurlock, ha fatto sapere che entrambi i fermati frequentano la scuola e finora è stata trovata almeno una pistola con cui avrebbero agito. Si indaga per capire se lo studente ucciso fosse o meno l’obiettivo del killer.


Dalla Casa Bianca è arrivato un messaggio di cordoglio: “Le nostre preghiere sono per le vittime, per i familiari e per coloro affetti dalla sparatoria alla Stem School Highlands Ranch a Littleton, in Colorado. Tragicamente questa comunità e coloro che la circondano conoscono troppo bene questi odiosi ed orribili atti di violenza”.
L’episodio avviene a pochi giorni dalla sparatoria nel campus dell’Università del North Carolina che nella città di Charlotte ha causato 2 morti e 4 feriti e a soli 8 chilometri dal liceo di Columbine, dove il 20 aprile del 1999 dodici ragazzi e un insegnante furono uccisi da due allievi dell’istituto. Nel ventesimo anniversario della tragedia, centinaia di scuole di Denver erano rimaste chiuse per timore che qualcuno emulasse il gesto.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina