Foggia, braccianti stranieri protestano contro il caporalato: “Pagati 3 euro l’ora”

in Cronaca/Immigrazione/Italia/Le Brevi

Alcuni media informano che ieri, lunedì 6 maggio, un centinaio di braccianti agricoli extracomunitari, tra cui molti africani, ha manifestato a Foggia contro il cosiddetto caporalato: chiedono un salario dignitoso e migliori condizioni di vita. Vengono pagati 3 euro l’ora e vivono in una baraccopoli abusiva vicino al Centro richiedenti asilo di Borgo Mezzanone, frazione di Manfredonia. Tra gli slogan dei manifestanti, “Basta al razzismo”, “Vogliamo i documenti”, “Vogliamo un lavoro e una vita normale”. Il corteo è stato organizzato da un collettivo, “Campagne in lotta”.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina