Fubini, Corriere della Sera: “Faccio una confessione, c’è un articolo che non ho voluto scrivere. Analizzando i dati della mortalità infantile in Grecia, mi sono accorto che a causa della crisi sono morti 700 bambini”.

in Cronaca/Le Brevi

Si parla molto, forse troppo e in modo sbagliato, del sovranismo, addirittura una crociata da combattere per difendere democrazia, libertà, eccetera ma non si dà abbastanza spazio alle male fatte degli anti sovranisti, i “buoni”, igli onesti che restano in silenzio, come Federico Fubini, vice direttore del Corriere della Sera a intervista a  TV2000 : “Faccio una confessione, c’è un articolo che non ho voluto scrivere sul Corriere della Sera. Analizzando i dati della mortalità infantile in Grecia, mi sono accorto che a causa della crisi sono morti 700 bambini”. Lo apprendiamo da Imola Oggi, dove continuiamo a leggere: ”

Non ho scritto l’articolo per non essere strumentalizzato dagli anti europei pronti a usare qualunque materiale come una clava contro l’Europa e ciò che rappresenta, cioè un principio ddemocrazia fondata sulle regole e sulle istituzioni”. Tristezza, sconforto, ci sono molti modi di prendere questo Fubini. Una, è rallegrarsi (magra consolazione) perché un direttore del Corriere si tradisce e rivela finalmente, che il Corriere nasconde e censura le notizie che smascherano la letalità dell’ideologia obbligatoria vigente, che loro chiamano “democrazia fondata sulle regole” – confermandone la natura totalitaria e omicida. Celano i costi umani dell’europeismo esattamente come la Pravda ai bei tempi mascherava il costo umano del comunismo realizzato, il precedente Regno della Menzogna.

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Vai a Inizio pagina